Servizi Pubblici Cittadini

In cosa consiste il Reddito di Inclusione? Si tratta di una misura finalizzata al raggiungimento dell’autonomia da parte dei soggetti beneficiari, pertanto non assistenzialistica. Prevede l’erogazione di benefici economici mensili, attraverso una carta di pagamento elettronica, e l’elaborazione di progetti personalizzati di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa, per superare la situazione di disagio economico. Per finanziare il ReI sono stati stanziati 1,845 miliardi di euro, a valere sul Fondo povertà.

Con la legge 15 marzo 2017, n. 33, infatti, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva delegato il Governo ad adottare, entro 6 mesi, provvedimenti per contrastare la povertà e riordinare le prestazioni di natura assistenziale, nonché il sistema degli interventi e dei servizi sociali.

Pertanto, con il d.lgs. 147 / 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 240 del 13 ottobre 2017, è entrato in vigore, a partire dal giorno successivo a quello della pubblicazione in GU (dal 14 ottobre), un nuovo strumento, il ReI. Quest’ultimo sostituirà, a partire dal 1° gennaio 2018, la misura del Sostegno per l’inclusione attiva (SIA), che non può più essere richiesta, e l’Assegno di disoccupazione (ASDI), che potrà essere richiesto fino al 30 gennaio 2018, per coloro che terminano la NASPI entro il 31 dicembre 2017 (clicca l'immagine per scaricare il PDF).

Acquistare un nuovo elettrodomestico a risparmio energetico, un televisore al plasma,  un tablet o uno smartphpone di ultima generazione è semplice, basta recarsi da un rivenditore autorizzato o cliccare su un sito di e-commerce con il prezzo più conveniente sul mercato e il gioco è fatto. Per smaltire le vecchie apparecchiature elettriche ed  elettroniche (Raee) in cambio delle nuove invece, il processo da mettere in atto è più complesso. Negli ultimi tempi il proliferare di normative in tema di credito al consumo, risparmio energetico e nuove tecnologie ha incrementato le vendite di nuove apparecchiature elettriche ed elettroniche andando inconsapevolmente a creare un problema di smaltimento dei vecchi apparecchi inutilizzati o semplicemente accantonati per cedere il posto ai nuovi.

Cosa sono i Raee e cosa devono sapere i consumatori?Secondo l’ultima ricerca realizzata da Ipsos per Ecodom e Cittadinanzattiva sui comportamenti degli italiani nella gestione dei Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche), solo 18 italiani su 100 sanno della possibilità di consegnare gratuitamente piccoli apparecchi elettrici ed elettronici dismessi presso i punti vendita.

L'Autorità per l'energia elettrica avrà d'ora in poi competenze anche in materia di ciclo dei rifiuti assumendo il nome di Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA). La modifica a firma Giorgio Santini (Pd) prevede che i componenti resteranno cinque (e non scenderanno a tre come previsto a partire dal prossimo mandato), compreso il presidente, e saranno nominati su proposta del Ministro dello Sviluppo economico d'intesa con il Ministro dell'Ambiente.



Nel fiorire di emendamenti, arriva anche quello per sostenere la manifestazioni carnevalesche: vengono stanziati 2 milioni di euro l'anno, per il prossimo triennio. Le risorse sono destinate, in particolare, per manifestazioni di valore storico e culturare, che fanno parte della tradizione italiana del carnevale e per le attività e manifestazioni che sono collegate. "Prevediamo una posta rilevante in un fondo per ridurre l'incidenza del superticket aumentando la fascia di esenzione per le categorie più deboli", ha detto infine il capogruppo Pd Santini, spiegando che le risorse a disposizione del Senato ammontano a 60 milioni di euro, cifra che potrà aumentare eventualmente alla Camera. Quanto al calendario dei lavori, l'esame della manovra da parte dell'Aula del Senato è ufficialmente slittato da oggi pomeriggio a mercoledì mattina alle 9.30.

 

di Repubblica.it

Si terrà sabato mattina dalle ore 9 alle 13 all’auditorium “Domus Padri Trinitari”, in contrada Scorzone a Bernalda, l’incontro “Dopo di noi, amministratore di sostegno: gli strumenti per sostenere le fragilità sociali”. Organizzato dalla Lega Consumatori Basilicata, l’evento dà diritto a due crediti formativi per gli iscritti all’Ordine degli Avvocati di Matera. Numerosi gli interventi previsti: Giambattista Mazzei, presidente della Lega Consumatori Basilicata, dott. Domenico Raffaele Tataranno, sindaco di Bernalda, Roberto Cifarelli, assessore regionale alle Attività Produttive, avv. M. Stella Anastasi, vicepresidente nazionale Lega Consumatori, dott.ssa Maddalena Di Bari, giudice onorario tribunale di Bari, dott. Vincenzo Ianaro, presidente Consiglio notarile di Matera, dott. Antonio Di Gennaro, dipartimento politiche della Persona Regione Basilicata, padre Angelo Cipollone, direttore dell’istituto dei Padri Trinitari, prof. Maurizio Nunziante, vice presidente vicario Lega Consumatori, avv. Nicola Rocco, presidente ordine degli avvocati della provincia di Matera. Modera il giornalista del Quotidiano del Sud-Basilicata Antonio Corrado.

Our Staff

 Giambattista Mazzei
Presidente Regionale
presidente@ ...
 Otello Carrieri
Vice Presidente Regionale
postmaster@ ...
Grazia Maria Moramarco
Responsabile Tecnico
moramarco@ ...
 

Help Consumatori

l'agenzia delle associazioni dei consumatori
Feed non trovato